Attività

 
L’apostolato della suora elisabettina trae la sua forza dalla esperienza personale della fedeltà e della tenerezza paterna di Dio: essa lo esercita prima di tutto nella testimonianza di fede in Gesù crocifisso e risorto e risponde al mandato apostolico con una vita permeata di penitenza e carità, nel servizio regale all’uomo di cui è chiamata a promuovere la dignità e l’immagine di figlio di Dio.
Come Elisabetta Vendramini predilige i poveri e chi ha più bisogno della misericordia del Padre, li serve fino a dare anche la vita.
 
Le attività dell’Istituto sono una continuazione dell’opera della Fondatrice:
  • curare, assistere e consolare ammalati e anziani; persone che sono giunte al capolinea della loro vicenda terrena;
  • educare e promuovere la persona: bambini e adolescenti con disagio sociale o difficoltà familiari; persone emarginate per handicap o per malattia; formare la coscienza istruendo; offrire opportunità di riscatto sociale;
  • educare alla fede e sostenerla nel processo di maturazione, promuovere la partecipazione e collaborare a costruire e rinsaldare la comunità cristiana.

 

 
StampaTorna alla pagina precedente