Capitoli generali

X Capitolo generale

22-23 maggio 1905

 
Contenuto del capitolo: elezione della Superiora generale per compromesso (CJC can. 174)
elezione del Consiglio generale
elezione della Economa generale
 
Partecipanti e modalità di elezione:
Il Capitolo è composto da n. 97 suore di cui 3 assenti
Presiede il Capitolo il Vicario generale Mons. Dal Santo, delegato dal Vescovo assente.

Primo atto del Capitolo

Elezione delle elettrici: a maggioranza di voti vengono elette n.24 suore che saranno elettrici della Superiora generale e suo Consiglio.

Scelte le 24 elettrici, queste si spostano nella sala del capitolo del noviziato, dove procedono al giuramento di mantenere il silenzio sulle cose riguardanti le elezioni, così espresso: Giuro, e così Dio mi aiuti, e questi santi suoi Vangeli.

Per la elezione della Superiora generale è richiesta maggioranza qualificata (2/3, cioè 16 voti)

Dopo 7 scrutini inefficaci il Presidente Mons. Dal Santo, usando della facoltà fatta in tali condizioni dalla Regola, nomina la Superiora Generale

Superiora generale: suor ADELINA PAGNACCO V superiora generale

Si procede alla elezione delle Discrete.

Elezione del Consiglio generale:

È richiesta la maggioranza assoluta.

Dopo un solo scrutinio, il Presidente usando della suddetta facoltà, poiché era già passata l’ora

del tramonto, confermava elette le qui sottosegnate abbenché, le ultime tre non abbiano

raggiunto la maggioranza assoluta dei voti. Risultati:

Vicaria generale: suor Innocenza Petich
Discrete: suor Placida De Rocco
suor Bonaventura Lanzeni
suor Gaetana Casoni
suor Callista Nervo
Economa: suor Rachele Balan

Passando nella chiesa dove erano radunate le altre suore che si trovavano in Casa Madre il

Presidente proclamò ufficialmente il risultato delle elezioni.

N.B.: Modalità di elezione della Superiora Generale con procedura unica.
Non facilmente giustificabili i risultati.
Elezione capitolare per la prima volta della Economa Generale.
 
Torna alla pagina precedente