Giornata di solidarietà e di preghiera

in tutto il mondo

 


22 marzo: Giornata di Solidarietà e di Preghiera

E’ questo il momento in cui ognuna di noi è chiamata a rispondere alla crisi mondiale del coronavirus in solidarietà con gli altri, specialmente con le persone più vulnerabili e più a rischio. È il momento di seguire le direttive fornite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dai nostri rispettivi governi.

È un tempo speciale per la preghiera e per testimoniare, attraverso la solidarietà concreta e con consapevolezza, la nostra responsabilità di prenderci cura gli uni degli altri. Questo tempo straordinario offre spazio per atti di generosità ed espressioni di gratitudine specialmente nei confronti di chi è in prima linea nella cura dei malati, di chi è impegnato nei progetti di ricerca, per trovare rimedi, e di chi lavora nei servizi pubblici. Non importa chi siano o dove si trovino, devono sapere di essere nei pensieri e nelle preghiere delle religiose di tutto il mondo.

Invitiamo, pertanto, tutte le congregazioni membri della UISG a celebrare, la prossima domenica 22 marzo, una giornata di solidarietà e di preghiera in tutto il mondo, specialmente per tutte le persone direttamente colpite.

Sr. Jolanta Kafka rmi

Presidente UISG

PREGHIERA

ISOLAMENTO

Sì, c’è paura.

Sì, c’è isolamento.

Sì, ci sono acquisti dettati dal panico.

Sì, c’è la malattia.

Sì, c’è persino la morte.

 
Torna alla pagina precedente