I giorni del Capitolo - seconda sessione

7 agosto 2017

Le Costituzioni

Dai Taggì, lunedì 7 agosto 2017

La data odierna custodisce vari riferimenti cari alla nostra memoria: la devozione di madre Elisabetta a san Gaetano per la sua confidenza nella Provvidenza divina; la ricorrenza della data indicata dalla Fondatrice come giorno in cui lasciò la casa paterna per seguire la sua vocazione. Ascoltiamo alcuni stralci tratti dalDiarioche ci contestualizzano in questa data e nei suoi significati; a questi motivi di riflessione uniamo la lode e il rendimento di grazie al Signore per il dono della vita di suor Patrizia Cagnin che oggi festeggia il suo compleanno.

P. Agostino sceglie di ricordare san Sisto II, additandocelo come modello cui guardare nel nostro essere Chiesa capace di affrontare situazioni difficili, opposizioni a Gesù, martirio; del nostro essere presenza che abita e accoglie una società in evoluzione, avversa al messaggio evangelico, disaffezionata nei confronti dei valori cristiani.

La preghiera con la quale ci introduciamo ai lavori della mattinata e le parole di saluto di madre Maria sottolineano come la nostra vita, la nostra relazione con il Signore sia una questione di fiducia.

Conclusa la preghiera, ci avviamo a completare il lavoro sulla bozza delle Costituzioni. Fino all’ora di pranzo progrediamo nell’analisi del capitolo dedicato al servizio di autorità, completando l’approfondimento e l’approvazione della sezione sul governo locale e sull’amministrazione dei beni. Iniziamo anche ad affrontare alcuni articoli inerenti la separazione dall’Istituto. La guida di p. Montan, il costante riferimento al Codice di Diritto Canonico e il confronto assembleare favoriscono chiarificazioni e un inquadramento più oggettivo delle problematiche indagate e della normativa. Riceviamo anche indicazioni pertinenti su alcune integrazioni e modifiche da apportare in particolare al Direttorio e al Regolamento economico.

Alle ore 15.00 riprendiamo e concludiamo lo studio degli articoli per poi riprenderne alcuni rimasti precedentemente in sospeso perché necessitavano di ulteriore discernimento e di riflessioni più ponderate.

Lavoriamo fino all’ora di cena - con due pause di ristoro e il tempo per la celebrazione dei Vespri - e vi arriviamo avendo sostanzialmente concluso lo studio dei vari articoli di Costituzioni. Un battimano suggella la votazione dell’articolo 185! Domani completeremo alcune questioni rimaste in sospeso.

La serata di fraternità esprimiamo in vari modi i nostri talenti artistici e il nostro essere “opere d’arte”. È un modo semplice e gioioso per stare insieme e continuare a fare festa a suor Patrizia Cagnin, anche con un buon gelato offerto dalla festeggiata!


 
StampaTorna alla pagina precedente