I giorni del Capitolo - prima sessione

20 luglio 2017

Le scelte prioritarie

Dai Taggì, 20 luglio 2017

Accogliamo tra noi, alle ore 7.00 per la celebrazione delle Lodi e dell’Eucarestia, don Giuliano Zatti, vicario generale della diocesi di Padova. Prendendo le mosse da Esodo 3, 13-20, oggi proclamato in arabo, ci accompagna a comprendere il significato nascosto dietro alla richiesta di Mosè di conoscere il nome di Dio: cercare di prenderne il possesso. Il nome che viene rivelato, in realtà, non è traducibile: è un verbo che sembra ribadire che Dio si presenta come colui che guida le sorti di Israele, chiamato a fare alleanza continua con il Dio dei padri. Ciò che importa è che Dio si prende cura del popolo, chiama, accompagna, porta a compimento le sue promesse. È così che Dio affida a Mosè una missione difficile: imparare a guardare il suo popolo con lo sguardo di Dio per coglierne la miseria e la necessità.

Quella che don Giuliano ha definito la “storia vocazionale” di Mosè è la chiamata di ciascuna di noi: vedere la fatica e la miseria dei fratelli ai quali siamo inviate, per prendercene cura con gesti di misericordia che donano speranza. In particolare oggi siamo invitate a essere in sintonia e a pregare per chi sopporta la persecuzione e si trova nella miseria, a motivo della sua fede in Cristo.

In sala capitolare ci introduciamo ai lavori della mattinata con la preghiera “Questo tipo d’amore” che ci fa chiedere al Signore di vivere questa giornata con il suo giogo sulle spalle e nel cuore. Madre Maria ricorda che questa Parola ci interpella per la terza volta in questo Capitolo e traduce l’“Io-sono” con cui Dio risponde a Mosè con un “Io-sto”: è questo il modo con il quale il Signore ci rassicura della sua presenza tenera nei nostri momenti di fatica, stanchezza e oppressione.

Dopo averci ricordato che questa giornata è quella della raccolta del cammino di questi giorni attraverso la definizione delle scelte prioritarie, la Superiora generale passa la parola a suor Battistina che presenta il lavoro della mattinata: nel lavoro in gruppo siamo invitate a dare quel tocco di colore e calore alle quattro proposizioni, o scelte prioritarie, frutto del lavoro di ieri. Successivamente, nella presentazione in assemblea accogliamo alcune perle sulle quali convergiamo perché si possa passare alla stesura definitiva della scelta prioritaria che guiderà il cammino del prossimo sessennio.

Nel pomeriggio diamo ampio spazio alla discussione su Delibere e Proposte.

Celebriamo i Vespri nella sala capitolare, con canti e salmi presentati in Power Point da suor Rita Pavanello: è preghiera che ci fa fare esperienza di alcuni frammenti del prezioso servizio che alcune sorelle della Provincia italiana rivolgono periodicamente alle sorelle anziane.

Dopo cena, siamo invitate dalla “Provincia italiana” per una serata di fraternità nella quale godiamo della presenza delle suore delle comunità “Regina Apostolorum” e “S. Francesco” di Taggì. Suor Pieralba De Valerio, superiora della comunità “Regina Apostolorum”, ha invitato una coppia di volontari, Gianni e Antonella, che ci offrono il loro squisito gelato artigianale. Passiamo quindi in sala capitolare per continuare la festa con la proiezione di alcune immagini che mostrano le bellezze di varie città italiane, di alcuni spezzoni dell’opera teatrale su Elisabetta Vendramini ad opera dei volontari di Casa S. Chiara con la regia di suor Daniela Cavinato. Viene offerto un prezioso multicolore portachiavi, realizzato all’uncinetto, appositamente per le capitolari, da parte delle sorelle anziane.

Con il canto di Fiorella Mannoia “Che sia benedetta” ci auguriamo la buona notte.


 Le foto del giorno
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

... nella gioia
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

don Giuliano Zatti
Vicario episcopale diocesi di Padova Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

Foto di gruppo
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

Il nuovo Consiglio generale
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

Insieme per il gelato
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

Grazie!
presenti "veri" gelatai Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

Provincia italiana
anima la serata Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

Portachiavi all'uncinetto
delle sorelle anziane Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore

 
StampaTorna alla pagina precedente