I giorni del Capitolo - prima sessione

13 luglio 2017

Votazione Consigliere generali

           Dai Taggì, 13 luglio 2017

Alle ore 7.00 si avvia il nuovo giorno con le lodi e la celebrazione eucaristica. Oggi è con noi padre Antonio Bertazzo ofmconv. Ci saluta esprimendo la sua gioia di essere tra persone conosciute e ci partecipa un pensiero di san Francesco: l’unico tesoro è avere lo Spirito del Signore e la sua santa operazione. Così anche per noi: l’unica meta è la comunione con Dio e la sua presenza. La passione per il presente e lo sguardo al futuro ispirano la nostra quotidianità, sostenuti dalla certezza che Dio non abbandona i suoi figli e fa della storia un’occasione per riprendere vita.

La preghiera in sala, alle 8.50, si focalizza sulla bellezza dell’uomo, fatto a immagine di Dio. La figura del ragazzo, in piedi, a sinistra di madre Elisabetta rispecchia, nella luminosità del volto, il senso della sua vita, ritrovato grazie a lei. Nella preghiera che segue trovano posto le parole della nostra fondatrice: Alta è la nostra origine, perché da Dio veniamo, ed alti siano i nostri pensieri e grandi le nostre opere, perché a lui ritornar dobbiamo.

La Superiora generale, suor Maria Fardin, rivolge quindi il suo saluto all’Assemblea prendendo spunto dalle parole del salmo della Liturgia odierna.

Iniziano poi le operazioni di voto. Risultano elette: suor Bernardetta Battocchio, seconda consigliera e segretaria; suor Soad Youssef, consigliera e suor Liviana Fornasier, consigliera.

Ha reso fraterno e bello questo momento, l’abbraccio delle sorelle e un mazzo di fiori a chi è eletta e a chi termina il suo servizio.

È stato un impegno vissuto con serenità e condivisione, per il quale diamo lode al Signore.

Alle 18.15, traduciamo in lode il nostro grazie al Signore per aver accompagnato le sorelle che hanno concluso il loro servizio di governo. Ci facciamo benedizione per il nuovo Consiglio. Esprimiamo tutto questo con una bellissima veglia di preghiera dal titolo: La sua sapienza non ha confini… All’inizio c’è il passaggio del testimone da Madre Maritilde a Madre Maria con la consegna della Parola. Successivamente, attraverso canti, Parola di Dio e di Madre Elisabetta, momenti di silenzio e di interiorizzazione, arriviamo ad un gesto molto coinvolgente e partecipato: iniziando da Madre Maritilde, suor Aurora e suor Elena, tutte le capitolari pongono la loro mano sulla spalla delle sorelle del nuovo Consiglio in segno di solidarietà e di impegno concreto ad appoggiare il cammino della Famiglia nel prossimo sessennio. Non sono mancate le lacrime che ci hanno ricordato quelle di Giuseppe e di Gesù, citate ieri nella liturgia presieduta dal Vescovo di Padova.

Per l’appuntamento della cena è nuovamente fra noi la moderatrice suor Battistina Capalbo.

La serata di fraternità mette in risalto le doti artistiche e teatrali di tante sorelle che pur nel clima di festa hanno dato prova di saper rielaborare i contenuti ascoltati e sminuzzati in questi giorni e di riuscire a tradurli anche in modo simpatico.

È spontaneo un grazie a tutte per questa giornata intensa e che termina con un canto corale a Maria.



 Le foto del giorno
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

Padre Antonio Bertazzo
Celebrazione eucaristica Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

sr Bernardetta Battocchio
seconda consigliera Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

sr Soad Yuossef
terza consigliera Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

sr Liviana Fornasier
quarta consigliera Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

Passaggio del testimone
Tra m. Maritilde e M. Maria Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

La Parola di Dio... al centro
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

Il nuovo Consiglio generale
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore

La benedizione
di Madre Maritilde su Madre Maria Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore

 
StampaTorna alla pagina precedente